Nuovo itinerario biblico decanale

Nel mese di ottobre inizieranno gli incontri dell’itinerario biblico per il decanato di Melzo.

Gli incontri saranno il martedì sera alle ore 21.00 e saranno tenuti da don Matteo Crimella presso il centro pastorale di Vignate (via Manzoni 10, di fianco alla chiesa).

Di seguito le date e il programma:

6 ottobre – La Sapienza e il timore del Signore

20 ottobre – La Sapienza e l’amicizia

27 ottobre – La Sapienza e la Legge

3 novembre – Il risentimento

10 novembre – Soccorrere il povero

 

Introduzione

Affacciata sull’ampia e silenziosa piazza Vittorio Veneto, la chiesa di Sant’Ambrogio custodisce una storia secolare che merita di essere conosciuta e tramandata.

L’occasione per riscoprire questa storia è stata offerta nel 2019 da un bando di Regione Lombardia, che ha permesso la realizzazione di un piccolo ma prezioso progetto di valorizzazione e ha contribuito al risanamento conservativo e alla manutenzione straordinaria della chiesa.

Raccontare la chiesa di Sant’Ambrogio è stata una sfida. In primo luogo, perché non esisteva uno studio specifico e completo dedicato all’edificio. Tuttavia, due sono stati i preziosi agganci per poter ripartire: gli appunti di Andrea Selmi che, nel 1993, ha raccolto le principali notizie storiche dei luoghi sacri di Settala consultando i resoconti manoscritti delle visite pastorali del XVI, XVII e XVIII secolo custoditi presso l’Archivio Storico Diocesano di Milano, e il volume di Sergio Leondi Storia di Settala, pubblicato nel 2015. Gli studi sono proseguiti presso l’archivio parrocchiale e in chiesa, leggendo, annotando e fotografando.

Alle difficoltà della ricerca si è aggiunto, negli ultimi mesi, un ostacolo inaspettato: l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, che ci ha costretti a rallentare il lavoro e a scrivere separati, nelle nostre case, senza poterci vedere e confrontare.

Se questa condizione, da una parte, ha costituito un grande limite, dall’altra ha fatto maturare una consapevolezza: raccontare Sant’Ambrogio era, nonostante tutto, un dovere. Il dovere di fornire a una comunità uno strumento per conoscere la propria storia, per sentirsi parte di essa, soprattutto dopo un momento doloroso come quello appena vissuto.

È nata così l’idea di realizzare una piccola guida e dei pannelli informativi da porre in chiesa in corrispondenza dell’entrata, dei quattro altari laterali e dell’altare maggiore.

Ci auguriamo che questo sia il primo passo verso la riscoperta di Sant’Ambrogio: attraverso parole e immagini, si è cercato di raccontare le vicende e i segreti di questo luogo, con la speranza di coinvolgere, ma anche di incuriosire e divertire, chi ci leggerà.

Copertina del libro "La chiesa di Sant'Ambrogio a Settala"

Copertina del libro “La chiesa di Sant’Ambrogio a Settala”

Il nostro lavoro non sarebbe stato possibile senza la generosa ospitalità e le bellissime fotografie di don Gilberto Orsi, a cui si è aggiunto il prezioso aiuto di Tiziano Ferretti, Sergio Leondi, Jacopo Malusardi, Andrea Selmi ed Enrico Selmi. A loro vanno i nostri ringraziamenti.

 

Martina e Paola

Concorso Il mio albero di Natale 2019

Novità in arrivo: la Comunità Pastorale lancia l’iniziativa “Il mio albero di Natale”!

 

Per partecipare:

1. Scatta una foto al tuo albero di Natale

2. Inviala tramite mail all’indirizzo comunitapastoralesettala@gmail.com oppure con un messaggio alla pagina Facebook della Comunità Pastorale con i tuoi dati (nome, telefono, parrocchia di appartenenza)

 

Le foto possono essere inviate fino al 22 dicembre. Saranno quindi pubblicate sulla pagina Facebook della nostra Comunità associate ad un numero progressivo (senza altri dati).

Sarà possibile esprimere la propria preferenza attraverso un “like” fino al 6 gennaio.

La foto con il maggior numero di voti (=like) sarà premiata simbolicamente il 12 gennaio.

 

Aspettiamo il tuo scatto!

 

Tornano le campane a Settala

Le campane di Settala stanno per tornare!

Domenica 24 novembre dopo la messa delle 10 ci sarà la benedizione delle campane rinnovate e ristrutturate.

A seguire un concerto con le nuove campane, che saranno posizionate nel campanile lunedì 25.