Carità

La fede senza la carità non porta frutto e la carità senza la fede sarebbe un sentimento in balia costante del dubbio. Fede e carità si esigono a vicenda, così che l’una permette all’altra di attuare il suo cammino.”

Benedetto XVI

Essere comunità nella carità

La via dell’umiltà

“Guardando Gesù noi vediamo che Lui ha scelto la via dell’umiltà e del servizio. Anzi, Lui stesso in persona è questa via. Gesù non è stato indeciso, non è stato “qualunquista”: ha fatto una scelta e l’ha portata avanti fino in fondo. Ha scelto di farsi uomo, e come uomo di farsi servo, fino alla morte di croce. Questa è la via dell’amore: non c’è un’altra.”

La via della solidarietà

“La carità non è un semplice assistenzialismo, e meno un assistenzialismo per tranquillizzare le coscienze. No, quello non è amore, quello è negozio, quello è affare. L’amore è gratuito.

La carità, l’amore è una scelta di vita, è un modo di essere, di vivere, è la via dell’umiltà e della solidarietà. Non c’è un’altra via per questo amore: essere umili e solidali.

Questa parola, solidarietà, […] rischia di essere cancellata dal dizionario, perché è una parola che dà fastidio, dà fastidio. Perché? Perché ti obbliga a guardare all’altro e darti all’altro con amore.”

Si parte dall’amore

“L’umiltà di Cristo non è un moralismo, un sentimento. L’umiltà di Cristo è reale, è la scelta di essere piccolo, di stare con i piccoli, con gli esclusi, di stare fra noi, peccatori tutti. Attenzione, non è un’ideologia! E’ un modo di essere e di vivere che parte dall’amore, parte dal cuore di Dio.”

Per andare verso le periferie

“Seguire Gesù sulla via della carità, andare con Lui alle periferie esistenziali. «La carità di Gesù è un’urgenza!», diceva Paolo (cfr 2 Cor 5,14). Per il buon Pastore ciò che è lontano, periferico, ciò che è sperduto e disprezzato è oggetto di una cura maggiore, e la Chiesa non può che far sua questa predilezione e questa attenzione. Nella Chiesa, i primi sono quelli che hanno più necessità, umana, spirituale, materiale.”

Papa Francesco

Giornata del malato 2019

Domenica 10 febbraio alle ore 15.00 nella chiesa di Premenugo Giornata del malato in collaborazione con l'Oftal. Recita di una decina del santo rosario con i pensieri della beata Benedetta Bianchi Porro e a seguire merenda insieme in oratorio.   Chi avesse...

leggi tutto

Rosario e processione per gli ammalati

L'Oftal di Settala organizza sabato 14 ottobre la recita del santo rosario con procesisone per gli ammalati e i pellegrini al termine dei pellegrinaggi. I dettagli e i numeri da contattare per ulteriori informazioni si trovano nel volantino:

leggi tutto

Gesto di carità per la Quaresima 2017

La nostra Comunità Pastorale quest'anno sosterrà l'Oftal per l'acquisto di un furgone attrezzato per il trasporto dei malati: sarà la nostra opera di carità per la Quaresima. Durante le Messe domenicali sarà presente un piccolo raccoglitore per le offerte e sarà...

leggi tutto

Ritiro con gli ammalati e pellegrinaggio a Caravaggio

Sabato 8 e domenica 9 ottobre l'Oftal organizza un ritiro con gli ammalati al Santuario di Caravaggio. Potete leggere e stampare il programma dettagliato con gli orari e i costi. Tutta la Comunità Pastorale è invitata a partecipare inoltre al pellegrinaggio di sabato...

leggi tutto